Seguici su

Innovazione

Chaos presenta Corona 10 per 3ds Max e Cinema 4D

I rendering ancora più sofisticati aggiungono il blending delle decalcomanie, le simulazioni fly-through e altro ancora con l’ultimo aggiornamento

Avatar

Pubblicato

il

Chaos lancia Chaos Corona 10 per 3ds Max e Cinema 4D, offrendo un maggiore controllo creativo al software di rendering più intuitivo attualmente disponibile sul mercato. Sia che si vogliano aggiungere decalcomanie personalizzate o effettuare modifiche complesse e dettagliate, creativi e progettisti potranno disporre di una maggior rapidità nel produrre visualizzazioni di qualità.

Grazie a Corona 10, gli utenti possono controllare singoli oggetti modificati da Corona Decal senza intervenire sugli elementi chiave. Le modifiche a distribuzione, displacement, metalness e altro ancora possono essere facilmente integrate agli elementi di base, aiutando a perfezionare diversi stili e a garantire diverse soluzioni creative.

Il rendering all’interno di un volume non è più un problema per le telecamere di Corona, che ora possono attraversare fumo e nuvole o immergersi parzialmente in simulazioni dell’acqua con facilità. Perfetti per le simulazioni di piscine e incendi, questi miglioramenti sono stati pensati per aiutare i creativi a realizzare inquadrature più interessanti, capaci di mantenere alta l’attenzione degli spettatori.

Con una migliore sfocatura Depth of Field, gli utenti possono indirizzare maggiormente lo sguardo verso il soggetto, senza sforzi aggiuntivi. Grazie al nuovo algoritmo di Corona, i riflessi luminosi nelle aree sfocate di una visualizzazione appariranno ora più puliti e definiti, con un minor rumore.

I Lister — una delle principali richieste degli utenti — facilitano la ricerca e la regolazione complessiva di scatter, luci, proxy, displacement e telecamere attraverso una nuova architettura a tab. Elencando i parametri più comunemente modificati in un unico punto, i progettisti possono effettuare modifiche più rapide, confronti e molto altro in modo intuitivo.

Anche Corona Benchmark è stato aggiornato per utilizzare il nuovo rendering core, in modo che i tester possano verificare la velocità della propria CPU con Corona 10. Questi risultati possono essere condivisi o utilizzati per creare un database che supporti le decisioni di acquisto sia delle aziende che degli utenti.

Per ulteriori informazioni su Chaos Corona 10 è possibile consultare il blog Corona 10.

Prezzo e disponibilità

Chaos Corona 10 è disponibile ora per 3ds Max 2016-2024 (64 bit) su Windows e per Cinema 4D R17-2023 (64 bit) su Windows e Mac in due diverse tipologie di abbonamento: Solo e Premium. Ciascuna opzione consente agli utenti di accedere a entrambe le applicazioni con un’unica licenza.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *