Seguici su

Intelligenza artificiale

L’evolvere dell’IA Generativa e le nuove opportunità di business nel 2024 secondo Spitch

Il 2024 si prospetta come l’anno in cui l’IA Generativa raggiungerà nuovi vertici, ridefinendo l’engagement, introducendo comunicazioni multimodali e sfruttando gli analytics predittivi per migliorare significativamente la customer experience. Spitch si conferma come pioniere in questo campo, guidando il cambiamento e aprendo nuove e promettenti opportunità di business attraverso l’evoluzione dell’IA Generativa

Avatar

Pubblicato

il

IA Generativa (© Depositphotos)
IA Generativa (© Depositphotos)

L’intelligenza artificiale generativa (IA Generativa), supportata da avanzati modelli linguistici, sta rivoluzionando l’engagement e l’operatività aziendale attraverso l’implementazione di chatbot AI basati su Natural Language Understanding (NLU) e IA Generativa (GenAI). Gli investimenti in strumenti di IA stanno crescendo in vari settori, anticipando un mercato dell’IA conversazionale che raggiungerà i 29,8 miliardi di dollari entro il 2028. Il 2024 vedrà una significativa evoluzione nell’uso dell’IA Generativa, con Spitch, leader nei sistemi di dialogo vocale e testuale basati sull’IA, che presenta prospettive rivoluzionarie per la comunicazione con i clienti.

Personalizzazione guidata dall’IA: il nuovo standard dell’engagement cliente

La personalizzazione, guidata dall’intelligenza artificiale, è destinata a ridefinire l’engagement dei clienti in vari settori. Le aziende stanno adottando strumenti basati sull’IA per adattarsi alle veloci evoluzioni delle preferenze dei consumatori. La personalizzazione non è solo una tendenza, ma una necessità strategica per rafforzare il coinvolgimento, la fedeltà e la crescita di valore. Piergiorgio Vittori, CEO di Spitch US, afferma che l’IA sta già cambiando il panorama delle aziende, consentendo una transizione da sistemi rigidi a una personalizzazione adattiva basata sull’AI. Con un aumento del 30% nelle aziende B2B che adottano la personalizzazione dell’e-commerce, i Large Language Models (LLM) come Bard o ChatGPT semplificano l’estrazione dei dati, promuovendo una personalizzazione guidata dall’IA.

Comunicazione multimodale, oltre le tradizionali interazioni text-based

Il panorama dei Large Language Models più innovativi, come Bard o ChatGPT, si è evoluto introducendo funzionalità multimodali avanzate. Questa innovazione rappresenta un salto di qualità per i contact center, consentendo agli utenti di interagire con modelli basati sull’IA attraverso richieste dirette basate su input visivi. Josef Novak, Chief Innovation Officer di Spitch, sottolinea l’importanza di questa evoluzione per i servizi clienti, offrendo esempi pratici di come l’intelligenza artificiale multimodale può analizzare immagini e fornire soluzioni interattive, rivoluzionando il problem solving interattivo.

Analytics predittivi per rivoluzionare la customer experience

In un’epoca incentrata sulla soddisfazione del cliente, l’analisi predittiva emerge come un potente strumento per decodificare i modelli di comportamento dei clienti. Alessandra Peterlin, Head of Sales and Consultancy Italy di Spitch, sottolinea come questa analisi consenta alle aziende di anticipare le esigenze dei clienti, promuovendo la fidelizzazione attraverso soluzioni proattive. L’analisi dei comportamenti permette previsioni accurate, stabilendo nuovi standard di eccellenza nel servizio clienti attraverso strategie proattive e un’attenzione costante al cliente.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *