Seguici su

Fintech

I sei trend fintech del 2024

Il 2024 si prospetta come un anno fondamentale per il fintech, guidato da innovazioni tecnologiche e una crescente consapevolezza verso sostenibilità ed efficienza. Qonto, come leader del settore, è pronta a guidare questo cambiamento e plasmare il futuro delle finanze aziendali in Europa

Avatar

Pubblicato

il

Qonto e i trend Fintech del 2024 (© Depositphotos)
Qonto e i trend Fintech del 2024 (© Depositphotos)

Il settore fintech, in costante evoluzione, sta ridefinendo il panorama finanziario globale. Qonto, la soluzione di gestione finanziaria aziendale leader in Europa, ha individuato sei trend fintech che plasmeranno il futuro delle finanze nel 2024.

Consolidamento del settore fintech

Negli ultimi anni, l’ecosistema Fintech ha conosciuto una crescita esponenziale, portando a una concorrenza sempre più accesa. Qonto prevede un consolidamento del settore nei prossimi mesi e anni, con possibili fusioni e acquisizioni tra aziende Fintech. Nonostante la competizione, il report di Qonto evidenzia un crescente interesse delle PMI verso la digitalizzazione e il Fintech nel 2024, indicando una domanda in costante aumento.

Personalizzazione ed efficienza grazie all’IA

L’intelligenza artificiale (IA) sarà protagonista nel plasmare il Fintech del futuro. Qonto prevede un impatto significativo grazie all’adozione di algoritmi avanzati, machine learning e analisi predittive. Queste tecnologie consentiranno la creazione di servizi finanziari altamente personalizzati, anticipando le esigenze degli utenti e migliorando la gestione del rischio. L’IA sarà cruciale anche nel rilevamento e nella prevenzione delle frodi, offrendo un supporto fondamentale nelle transazioni finanziarie.

Pagamenti biometrici: sicurezza e comodità riscrivono le regole

L’integrazione sempre maggiore dei pagamenti biometrici, come impronte digitali e riconoscimento facciale, rivoluzionerà l’esperienza delle transazioni finanziarie. Questa tendenza non solo semplificherà i pagamenti, ma garantirà livelli di sicurezza più elevati, eliminando la necessità di password vulnerabili. L’adozione di queste tecnologie biometriche renderà i servizi Fintech più accessibili e sicuri, contribuendo a creare un’esperienza utente fluida.

L’evoluzione del finanziamento con il Buy Now Pay Later B2B

Il Buy Now Pay Later (BNPL) non è più riservato solo ai consumatori. Nel 2024, questa opzione di finanziamento si intensificherà nel settore B2B, offrendo vantaggi sia per i consumatori che per le imprese. Qonto prevede una crescita notevole di questo settore, con un aumento delle vendite grazie alla collaborazione tra fornitori BNPL e piattaforme di e-commerce.

Open banking: una collaborazione che si rafforza

L’open banking, già ben consolidato, vedrà una crescente collaborazione tra istituzioni finanziarie, Fintech e regolatori nel 2024. L’obiettivo sarà sviluppare standard e protocolli che bilancino l’innovazione con la sicurezza. La nuova direttiva PSD3 potrebbe segnare il passaggio a un concetto più ampio di open finance, inclusivo di una vasta gamma di dati finanziari.

Criteri ESG: sostenibilità al centro delle decisioni finanziarie

La sostenibilità sarà un elemento chiave nel 2024, con le aziende Fintech che considereranno non solo i rendimenti finanziari, ma anche l’impatto ambientale, sociale ed etico delle proprie attività. Qonto, con la sua Impact Strategy annunciata nel 2023, è un esempio di come le aziende stiano adottando criteri ESG per creare un settore Fintech più resilientemente orientato al futuro.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *