Seguici su

Cybersicurezza

Boom del dark web: Kaspersky rivela aumento del 16% nei post con dati aziendali

Il mercato del dark web è in costante crescita, minacciando la sicurezza delle aziende in tutto il mondo. Con l’aumento delle offerte di accesso alle infrastrutture aziendali, la necessità di una sicurezza informatica robusta è più critica che mai. Le aziende devono adottare una prospettiva proattiva, preparandosi per il peggio e implementando misure di sicurezza avanzate per proteggere i loro dati e la loro reputazione

Avatar

Pubblicato

il

Dark web (© Depositphotos)
Dark web (© Depositphotos)

Il sottobosco digitale noto come dark web è sempre più pervaso da un commercio illecito di informazioni aziendali riservate. Secondo Kaspersky Digital Footprint Intelligence, il numero di post che coinvolgono dati aziendali ha raggiunto la cifra impressionante di 1.700 al mese, con un aumento del 16% rispetto all’anno precedente, dimostrando un’inquietante tendenza con implicazioni per la sicurezza delle aziende in tutto il mondo.

I numeri in aumento e le strategie dei criminali informatici

Negli ultimi due anni, il team di Kaspersky ha identificato quasi 40.000 post sul dark web dedicati alla vendita di informazioni aziendali riservate. Questi post fungono da mercato nero digitale, alimentando cyber attacchi che coinvolgono una vasta gamma di aziende. Il report rivela che un’azienda su tre è stata citata in post del dark web relativi alla vendita di dati o accesso.

I criminali informatici sono diventati sempre più sofisticati nelle loro strategie. Oltre alla vendita diretta di dati, un’altra categoria emergente è l’accesso alle infrastrutture aziendali. Questa forma di offerta consente ai cyber criminali di ottenere un accesso preliminare, ottimizzando i loro sforzi per attacchi più mirati. Con un aumento mensile del 16% nei messaggi di questo tipo, la minaccia cresce costantemente.

Le combolist

Anna Pavlovskaya, esperta di Kaspersky Digital Footprint Intelligence, sottolinea che non tutti i messaggi contengono informazioni nuove; alcuni sono ricorrenti. Ad esempio, i criminali informatici pubblicano su diversi forum per raggiungere un pubblico più ampio. Le cosiddette “combolist” combinano informazioni da vari database precedentemente divulgati, creando un rischio ancora maggiore.

Risposta e prevenzione

Per migliorare la sicurezza aziendale, gli esperti di Kaspersky hanno monitorato le segnalazioni di 700 aziende casuali nel 2022, rivelando che una su tre è stata citata in post del dark web. Per affrontare questa crescente minaccia, è essenziale implementare misure di sicurezza proattive, tra cui:

  • Identificare e rispondere rapidamente alle violazioni dei dati.
  • Monitorare costantemente il dark web per individuare attività dannose.
  • Preparare un piano di comunicazione anticipato.
  • Sviluppare piani di incident response completi.
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *