Seguici su

Economia digitale

Il futuro dello shopping di moda in Italia: virtuale, casual e consapevole

Il 2024 si preannuncia come un anno di shopping virtuale, mirato e consapevole per gli italiani. La comodità, la convenienza e l’attenzione verso capi di qualità guidano le scelte dei consumatori. STILEO rimane un alleato prezioso, facilitando la ricerca della moda tra una vasta gamma di brand e e-shop. L’evoluzione delle tendenze riflette la società in continuo cambiamento, dove il comfort e la versatilità rimangono elementi chiave nel mondo della moda

Avatar

Pubblicato

il

STILEO e lo shopping online (© Depositphotos)
STILEO e lo shopping online (© Depositphotos)

Il 2023 è stato un anno di dinamicità e cambiamenti nel mercato della moda italiano, con l’avvento di nuovi trend e una crescente digitalizzazione dei consumi. STILEO, il motore di ricerca di moda leader in Italia con oltre 7 milioni di visite al mese, ha presentato l’ultima edizione del report annuale “Year in Review“, analizzando il comportamento degli utenti di moda e anticipando le tendenze del 2024.

Shopping virtuale, convenienza e gestione del budget

Il 2024 si prospetta come un anno in cui lo shopping sarà principalmente virtuale e improntato alla convenienza. Secondo il report di STILEO, più della metà degli italiani (56%) preferisce gli acquisti online, contrapponendosi al 9% che predilige ancora i negozi fisici. Questa tendenza è alimentata dalla percezione di prezzi più bassi (48% degli intervistati) e da una vasta gamma di brand e tendenze disponibili online (45%). Inoltre, il 42% apprezza la possibilità di confrontare i prezzi e il 41% trova lo shopping online più veloce rispetto a quello tradizionale.

Gli eventi geopolitici hanno influenzato le spese degli italiani, con il 36% che destina al fashion un budget mensile compreso tra 50 e 100€. L’84% ha notato un aumento dei prezzi, spingendo il 77% a preferire gli acquisti durante i saldi. Inoltre, il 32% dei consumatori è interessato a opzioni di pagamento differito, come Klarna o Afterpay.

Shopping mirato e consapevole nel 2024

L’inflazione ha indotto il 58% degli italiani a ridurre le spese per abiti e scarpe. La situazione economica ha portato il 54% a compiere acquisti mirati e necessari, mentre il 22% non rinuncia alle proprie scelte fashion nonostante l’aumento dei prezzi. Una tendenza emergente è l’interesse per capi premium, con il 32% degli utenti di STILEO disposto a investire in prodotti di qualità superiore.

I trend del 2024 secondo STILEO: casualwear in primo piano

Il 2023 ha visto il trionfo della semplicità, con l’aumento dell’interesse per abiti comodi ma classici. STILEO riporta che il 59% degli utenti predilige abiti casual, indicando che il trend del comfort continuerà nel 2024. Tuttavia, emergono nuove direzioni, come il 20% degli utenti che preferisce capi eleganti per gli impegni quotidiani, mentre il 19% abbraccia lo sportswear anche fuori dalla palestra.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *